Privacy e dati conservati dai gestori TLC

Con il seguente comunicato stampa il garante della privacy ha reso noto di aver ordinato ad alcuni tra i maggiori gestori di servizi telefonici e telematici la cancellazione di informazioni, illegittimamente conservate, concernenti i siti internet visitati dagli utenti, oppure l'adozione di misure tecniche per la messa in sicurezza dei dati conservati a fini di giustizia.
L'autorità ribadisce, ancora una volta, l'estrema sensibilità dei dati concernenti la navigazione sulla rete e l'uso dei motori di ricerca e la conseguente impossibilità di conservarli sia pure a fini di giustizia.
Le informazioni che devono essere conservate sono pertanto soltanto quelle strettamente funzionali alla fornitura ed alla fatturazione dei servizi erogati e non quei dati del traffico, apparentemente esterni alla comunicazione (pagine web ed indirizzi ip di destinazione), che di fatto si prestano, per la loro stessa natura, a rendere possibile una ricostruzione delle relazioni personali e sociali degli individui, delle loro convinzioni religiose e politiche, ecc...
Gli operatori destinatari dei provvedimenti avranno due mesi di tempo per cancellare le informazioni conservate.

0 commenti: